giovedì 30 giugno 2016

Recensione #6 : Dopo di te di Jojo Moyes

Buooooongiorno miei cari lettori^^
Come state?
Io sono tornata al lavoro :( dopo le ferie ^^
Cosa state leggendo ?
Oggi vi parlerò di una delle mie ultime letture....praticamente l'ho divorato, letto in quasi 2 giorni :D


* Titolo Dopo di te
* Autore Jojo Moyes
* Pubblicazione maggio 2016
* Editore Mondadori
* Genere commedia drammatica/ romance
* Pagine 378
* Prezzo € 18,00


Trama

Quando finisce una storia, ne inizia un'altra. Come si fa ad andare avanti dopo aver perso chi si ama? Come si può ricostruire la propria vita, voltare pagina? Per Louisa Clark, detta Lou, come per tutti, ricominciare è molto difficile. Dopo la morte di Will Traynor, di cui si è perdutamente innamorata, si sente persa, svuotata.È passato un anno e mezzo ormai, e Lou non è più quella di prima. I sei mesi intensi trascorsi con Will l'hanno completamente trasformata, ma ora è come se fosse tornata al punto di partenza e lei sente di dover dare una nuova svolta alla sua vita.  A ventinove anni si ritrova quasi per caso a lavorare nello squallido bar di un aeroporto di Londra in cui guarda sconsolata il viavai della gente.  Vive in un appartamento anonimo dove non le piace stare e recupera il rapporto con la sua famiglia senza avere delle reali prospettive. Soprattutto si domanda ogni giorno se mai riuscirà a superare il dolore che la soffoca. Ma tutto sta per cambiare. Quando una sera una persona sconosciuta si presenta sulla soglia di casa, Lou deve prendere in fretta una decisione. Se chiude la porta, la sua vita continuerà così com'è: semplice, ordinaria, rassegnata. Se la apre, rischierà tutto. Ma lei ha promesso a se stessa e a Will di vivere, e se vuole mantenere la promessa deve lasciar entrare ciò che è nuovo.  
Quanto può essere difficile recensire un sequel? A volte è più facile di altre, perchè sai bene cosa si può e cosa non si può dire per evitare di scoprire le parti più belle... Questa è davvero una bella gatta da pelare...
Abbiamo lasciato Louisa a Parigi, seduta ad un tavolino decorato, in un bar che Will trovava adorabile, a leggere tra le lacrime una lettera in cui lui. la esortava a vivere, a non lasciarsi sfuggire tutte quelle occasioni che avrebbero reso la sua vita un'avventura stupenda.
A circa due anni di distanza ritroviamo Lou, nel bar di un aeroporto, che conduce un'esistenza pressoché anonima, tra i turni a lavoro, alterna le bottiglie di liquori a casa, abbandonandosi al dolore, che sembra non lasciarle fiato per tornare a vivere.
Ma qualcosa di totalmente inaspettato le piomba addosso come un vaso in bilico sul cornicione che inesorabilmente cade, e finisce addosso al passante non curante dell'ostacolo che il destino ha scritto sulle pagine della sua vita.
Ed è proprio questo che succede a Lou, esattamente nel momento in cui ci chiediamo, che probabilità ci sono che si riprenda e torni a sorridere, ad essere una persona felice o quantomeno serena, cade il vaso, e il quadro cambia, si stravolge la situazione che determina l'input del romanzo.
Con una successione al cardiopalmo vi è uno sviluppo della trama che non lascia il tempo di respirare e riprendere fiato, veniamo catapultati nel mondo di Lou, solo che stavolta le sue energie non sono volte al disperato tentativo di convincere una persona che valga ancora la pena vivere, stavolta oltre a dover convincere se stessa a tirare avanti deve fare i conti con le stranezze della vita.
Con tutte quelle misteriose circostanze che a volte ci fanno solo venire la voglia di gridare, urlare al cielo perchè non sappiamo dove sia più giusto rivolgersi per urlare in faccia al destino, che con le sue macchinazioni e manipolazioni ci fa soffrire, anche se vuole soltanto metterci alla prova e dimostrare che la nostra forza può superare qualsiasi difficoltà.

Il mio voto :
Non riesci a fare altro se non finire di leggere, non puoi pensare ad altro.  Ti svegli pensando a dove sei arrivata a leggere ieri sera, devi finirlo e allo stesso tempo sai che non appena chiuderai la copertina cartonata, tutte le storie e le avventure stupende e le lacrime finiranno, perchè dovrai dire addio, e stavolta pare per sempre, a quei personaggi che hai tanto amato.
Abbiamo avvertito la presenza di Will dalla prima pagina, anche se lui se n'è andato, in certo senso è rimasto lì incastrato tra le pagine di questo romanzo, che riesce a toglierti il sonno e la fame^^
Sono consapevole del fatto che non ho approfondito molto l'analisi del romanzo, come sono solita fare, ma l'ho fatto per voi, perchè qualora aveste voglia di lasciarvi coinvolgere nella vita di Lou , la vostra lettura sarebbe una salita di stupore e colpi di scena, e anche qualche risata, perchè diciamolo, la Moyes riesce sempre a farci sorridere anche nei momenti più bui.
Se " Io prima di te" vi ha rubato il cuore,
" Dopo di Te" vi stregherà l'anima...

Detto questo vi saluto, con l'augurio di splendide letture ^^ Ciao Belli !!

mercoledì 29 giugno 2016

W...W...W...Wednesday #2

Buongiornoooo Lettori^^
Bentornati alla nostra rubrica del mercoledì!!



La rubrica W... W... W... Wednesday è stata ideata da MizB del blogShould Be Reading, che si tiene di mercoledì , nella quale vi aggiornerò sulle mie letture (e potete partecipare anche voi!^^). E' semplicissimo, basta rispondere a queste domande , di seguito :

  • What are you currently reading? *Che cosa stai leggendo?

  • What did you recently finish reading? * Qual è il libro che hai appena finito?

  • What do you think you'll read next? *Quale sarà la tua prossima lettura?

Le mie risposte ^^

What are you currently reading?




Nell'attesa di stringere tra le mani una copia de L'ultima stella di Rick Yancey, mi faccio coinvolgere dall'incipit di una trilogia amatissima da milioni di lettori, tanto che è divenuta pure un film ^^


What did you recently finish reading?

 

Appena finiti entrambi, e a breve online sul blog anche la recensione di ''Dopo di te'' :D

What do you'll read next?




Non vedo l'ora!! Se il secondo romanzo è stato qualcosa si straordinario non oso immaginare cosa sarà l'epilogo di questa straordinaria saga distopica per young adult ^^


martedì 28 giugno 2016

Teaser Tuesday #2: Cuore d'inchiostro di Cornelia Funke

Buooongiornoooo miei cari Lettori^^
Come va? Che state leggendo?
Torniamo al nostro appuntamento settimanale con la rubrica Teaser Tuesday ^^






E' una rubrica ideata dal blog Should Be Reading , semplicissima da seguire, nella quale può partecipare chiunque!
Adesso vi spiego le regole :


* Prendi il libro che stai leggendo
* Apri una pagina a caso
* Condividi un estratto di quella pagina (Teaser, appunto^^)
* Attenzione a non fare Spoiler
Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.


Il Teaser di oggi :




All'imbrunire le aspre cime mutarono in dolci colline lussureggianti oltre le quali, come un secondo cielo, spuntò azzurro il mare. Il sole ormai basso lo faceva scintillare come la pelle screziata di un bel serpente. 
Era da tanto che Maggie non lo vedeva. e l'ultima volta era un mare freddo, grigio ardesia, incolore, schiumoso.
Questo era completamente diverso.
La sua vista le scaldava il cuore, ma troppo spesso scompariva dietro orribili casermoni. Spuntavano ovunque, lungo la stretta striscia di terra racchiusa fra l'acqua e le alture che incalzavano da dietro. In certi punti, però, queste ultime sconfinavano sulla costa, togliendo spazio alle case, lasciando che le onde lambissero le loro verdi pendici.
Nella luce del tramonto, le colline sembravano giganteschi flutti che si inarcavano possenti sulla terraferma.

( pagine 105 e 106) ^^

Adesso tocca a voi!

lunedì 27 giugno 2016

Recensione #5 : Un libro ti salverà di Erika Swyler

Buongiornoooo Lettori^^
Come state ?
Oggi vi parlerò di un romanzo fresco fresco di stampa, che mi lasciato a bocca aperta....poi vi spiego perchè ^^




* Titolo  Un libro ti salverà
* Autore  Erika Swyler
 * Pubblicazione Maggio 2016
* Editore  Garzanti
* Genere Narrativa Contemporanea / Mistery / Thriller 
* Pagine 368
* Prezzo  € 16,90


Trama


“Simon Watson fa il bibliotecario in un minuscolo paesino di Long Island. Ogni giorno, la sua unica compagnia sono il canto rabbioso dell’oceano e i suoi amati libri antichi.
 Ma Simon non immagina certo che proprio un libro possa riuscire a salvare la vita. Abita da solo in una grande casa che è della sua famiglia da generazioni.
 Sua madre è morta da molti anni e sua sorella Enola è sempre in viaggio per il mondo. Un giorno, mentre sale gli scalini del portico, vede sulla soglia di casa uno strano pacco. Dentro c’è un libro, un libro molto vecchio, con le pagine rovinate dall’acqua. 
Glielo manda un genealogista sconosciuto che, facendo ricerche, si è imbattuto in questo manoscritto risalente al XIX secolo. L’uomo è convinto che all’interno siano nascoste delle verità che riguardano la famiglia di Simon. 
Il bibliotecario comincia a leggerlo, e si trova immerso nella storia di Amos ed Evangeline, due ragazzi che si sono amati di un amore impossibile due secoli prima. Amos era un ragazzo enigmatico e di poche parole. Evangeline, pelle diafana e lunghi capelli neri, aveva la capacità di stare sott’acqua più di chiunque altro.
 Proprio come la madre di Simon. Pagina dopo pagina, Simon scopre anche una verità terribile: il 24 luglio è un giorno maledetto per tutte le donne della sua famiglia. E il prezzo da pagare è la vita. Sua sorella Enola sta per tornare a casa proprio mentre il fatidico giorno si avvicina. Solo tra le pagine di quell’antico manoscritto Simon potrà trovare, forse, il modo per salvarla…”


Simon lavora in una biblioteca, nel reparto di archiviazione; abita da solo in un'imponente, ma ormai decrepito, edificio settecentesco , situtato su una scogliera che affaccia proprio sull'oceano.
Scopriamo che ha una sorella minore, Enola, che anni prima è andata via , e lavora come cartomante per un luna park itinerante, e che come suo fratello, e ancora prima come la madre, è un'abilissima nuotatrice, in grado di restare in apnea per molto molto tempo.

L'input che permette l'avvio della storia, è l'arrivo tanto inaspettato quanto inquietante di un pacco a casa di Simon. Dentro il pacco, c'è un libro, ma non uno qualunque, un volume davvero molto antico, datato intorno al xix° secolo, con la copertina in pelle, la rilegatura ormai completamente usurata, e con le pagine quasi incollate tra loro e l'inchiostro in parte sbiadito, come se fosse rimasto vittima di un forte acquazzone.
All'interno c'è un biglietto scritto a mano da un libraio sconosciuto, amante di testi rari, che glielo porge in dono, avendo scorto tra le pagine del vecchio libro un nome riconducibile alla famiglia del bibliotecario.

A Simon i misteri intrigano molto, così dapprima spulciando, e poi studiando il manoscritto comincia a notare delle coincidenze davvero raccapriccianti che riguardano personalmente la sua famiglia...ha bisogno di indagare più a fondo, perchè gli servono delle risposte al più presto, potrebbe esserci in gioco la vita della sua stessa sorella.

Le vite dei personaggi del passato, racchiuse in questo testo così consunto, finiranno con l'intrecciarsi a quella di Simon e della sua famiglia.

Sullo sfondo della storia americana a metà tra il 18° e il 19° secolo, con le giostre itineranti, ci lasceremo coinvolgere nella ricerca disperata nel tentativo di salvare delle vite, dalla vita degli artisti, dalle leggende popolari, dalle superstizioni, e ci lasceremo ammaliare dalle carte, dal loro linguaggio mistico e dal loro grande potere.

La narrazione alterna tra il presente, con la ricerca di Simon, e il passato, con le vite dei personaggi impressi dall'inchiostro nelle pagine del manoscritto, determina un duplice punto di vista della situazione, che garantisce al lettore una crescente curiosità riguardo le cause che generano gli effetti a quali cerca un rimedio Simon.

L'alternanza del tempo narrativo è ordinata dalla successione dei capitoli, per cui ogni passo avanti che porta il bibliotecario sempre più vicino a un dispiegamento dei fatti, siamo costretti a mettere in stand-by per tornare indietro nel tempo e proseguire con gli eventi nel passato.
Nonostante ciò, la vicenda scorre rapidamente, con una sequela di colpi di scena che lasciano il lettore incollato alle pagine, determinato a scoprire come va a finire la storia, che cambia di continuo, sempre sul più bello aggiungerei, proprio quando siamo sicuri di essere difronte a una rivelazione cruciale, ecco che si capovolge tutto, lasciando esterrefatti e totalmente privi di parole.



Il mio voto :


Un esordio davvero inaspettato, un libro capace di farti rabbrividire in piena estate, con tutte le congetture e quel lato mistico del romanzo che ci proietta nel passato, quasi come fossimo noi stessi membri della carovana di Mr Peabody, anche noi con un dono, con un talento.
Il mio giudizio è stato influenzato soprattutto da due fattori:
in primis, il romanzo stenta un po' a partire, le prime 50 pagine sono un po' sofferte, ma superate quelle prende il volo!
Il secondo punto, è la disposizione dei capitoli, il gioco passato/presente, le due narrazioni che si intrecciano fino a dipendere l'una dall'altra, da una parte è stupendo, davvero ben congeniato, (sempre secondo il mio modesto parere) dall'altra tende a disorientare il lettore, sono troppi i nomi delle persone e dei luoghi che ci vengono proposti in un tempo troppo breve, e si fatica a contestualizzare gli interlocutori.

And last but not least, 
spero che questo post vi sia stato utile ( fatemelo sapere con un commento o un like ^^), come sempre vi auguro buona giornata!
A presto
Ale


venerdì 24 giugno 2016

Questa settimana in libreria #2

Salveeeee Lettori ^^
Come state?
E rieccoci con il nostro appuntamento settimanale sulle novità in libreria ^^





* Titolo La figlia perfetta
* Autore Amanda Prowse
* Pubblicazione Giugno 2016
* Editore Newton Compton Editori
* Genere commedia drammatica / romance
* Pagine 352
* Prezzo € 9,90

Trama

Molto tempo fa Jacks Morgan aveva dei sogni. Voleva un lavoro importante che le permettesse di viaggiare per il mondo. Desiderava una grande casa, un portico dove trascorrere lunghe notti osservando il cielo stellato con un uomo che la rendesse felice. Ma la vita aveva altri piani per lei. E così, prima è arrivata Martha e poi Jonty che adesso, una in piena adolescenza e l’altro di appena otto anni, non sono proprio facili da gestire. Poi sua madre si è ammalata di Alzheimer e si è trasferita da loro. Ora i soldi sembrano non bastare mai e tutto sta lentamente implodendo. Jacks ha abbandonato i suoi sogni per prendersi cura della famiglia. Forse però se riuscirà a garantire a sua figlia un futuro brillante, ogni sacrificio avrà un senso… Ma sarà veramente così?




* Titolo Niente è mai acqua passata
* Autore Alessandro Bongiorni
* Pubblicazione Giugno 2016
* Editore Frassinelli
* Genere Giallo / Mistery
* Pagine 396
* Prezzo € 18,50


Trama

Il vice commissario Carrera è fatto a modo suo. Avrebbe potuto fare molta strada, dentro la questura di Milano, se solo fosse stato capace ogni tanto di tacere, di accettare qualche compromesso, di scegliere le indagini “giuste”. Ma non sarebbe stato Rudi Carrera. E non è certo un’indagine “giusta” quella in cui si è lasciato coinvolgere dopo aver salvato una giovane prostituta da uno stupro. «A chi vuoi che gliene freghi di qualche puttana», gli ripetono un po’ tutti. A Carrera gliene frega. E gliene frega anche a Beppe Modica, da quando sua figlia è scomparsa nel nulla, da quando ha capito che la fine più probabile è che sia stata rapita dal racket della prostituzione, da quando ha iniziato a cercarla, tutti i giorni, tutte le notti, per anni. Ma il racket della prostituzione, a Milano, è una brutta cosa: la criminalità albanese, legata da regole antiche e cattive, “tiene” il territorio metro a metro, e lo fa con violenza, con ferocia, con moltissimi soldi, e con il massimo disprezzo della vita: quella delle ragazze che umiliano, violentano e vendono, e quella di chi – come Carrera, come Beppe Modica – cerca di ostacolarli. E infatti il prezzo che Carrera dovrà pagare, per essersi infilato in questa storia, sarà davvero altissimo. Alessandro Bongiorni conferma con questo nuovo romanzo tutto il suo talento. Niente è mai acqua passata è nello stesso tempo una storia che non molla mai il lettore, resa davvero viva da personaggi memorabili, e uno sguardo tagliente che scruta le nostre notti, quello che succede nelle nostre città quando noi andiamo a dormire.


 

* Titolo Le sorelle
* Autore Claire Douglas
* Pubblicazione Giugno 2016
* Editore Nord
* Genere Thriller psicologico / Mistery
* Pagine 336
* Prezzo € 16,90


Trama


Una mente. Una è morta.

 La vede ovunque: al tavolino di un bar, alla fermata dell’autobus, al supermercato. Ogni volta, per un istante Abi dimentica l’incidente, dimentica che sua sorella Lucy è morta, dimentica il dolore che la consuma da oltre un anno. E, ogni volta, Abi rimane inevitabilmente delusa. Ha tagliato i ponti con la famiglia, si è isolata dagli amici e si è trasferita in un’altra città, nella speranza di cominciare una nuova vita, però è stato inutile: nessuno dovrebbe mai sopravvivere alla propria gemella. Eppure, quando incontra Bea, Abi ha l’impressione che il destino le stia finalmente dando una seconda occasione. Perché quella ragazza non solo è fisicamente identica a Lucy, ma le assomiglia pure nel modo di parlare e di vestirsi. Inoltre anche lei ha un gemello, Ben, perciò più di chiunque altro comprende il vuoto che sente Abi. E si propone di colmarlo, accogliendola nella grande casa che divide col fratello. Se con Bea è stata un’affinità istantanea, con Ben è amore a prima vista. Tuttavia, più tempo passa insieme con loro, più Abi si convince che ci sia qualcosa che non vada. All’inizio era solo una sensazione, ma poi sono arrivate le fotografie strappate e gli oggetti spariti dalla sua camera. Sono opera di Bea, gelosa per la relazione del fratello? Abi quasi spera che sia così. Altrimenti vorrebbe dire che qualcuno ha scoperto il suo segreto…




E anche per questa settimana è tutto.
Vi abbraccio e vi auguro buonissimi acquisti librosi!!

giovedì 23 giugno 2016

Recensione #4 : Stay di Tamara Ireland Stone

Salve Lettori!!
Oggi vi parlerò di un libro che è rimasto nella mia lista dei desideri per mooolto tempo, e che finalmente sono riuscita a leggere! ^^
Bando alle ciance!!!



*Titolo Stay
* Autore  Tamara Ireland Stone
* Pubblicazione  5 Febbraio 2013
* Editore Mondadori
* Genere Fantascienza / Young Adult
* Pagine 331
* Prezzo € 11,00




Trama


Anna è una giovane atleta di Chicago, ha 17 anni, una migliore amica inglese con cui passa le ore a chiacchierare di tutto e di niente, nel pomeriggio lavora nella libreria di famiglia, e il suo più grande sogno è viaggiare, fuggire dalla piccola città che ormai le sta sempre più stretta.
Bennett, è il classico tipo di ragazzo, che una ''brava ragazza'' dovrebbe evitare, alto, fisico asciutto, capelli tagliati malamente e portati sempre un po' troppo lunghi, evasivo e soprattutto misterioso, viene da Los Angeles , e sembra che non si fermerà a lungo.
Anna e Bennett si incontrano e si piacciono, ma la loro storia non può funzionare...
Anna vive a Chicago, nel 1995.
Bennett arriva dalla Los Angeles, del 2012.



Bennett ha un dono : può viaggiare nel tempo.
Ma il suo dono non è illimitato, ha delle restrizioni, per esempio, non può andare avanti nel suo futuro, e nemmeno tornare in un anno nel passato prima della sua nascita.
Adora andare ai concerti insieme a sua sorella, ed è proprio per questo che è tornato nel 1995, per cercare la ragazza ,scomparsa ad un concerto nel passato.
La prima volta che Bennett vede Anna, si ha come l'impressione che lui la conosca già, anche se cerca di non darlo a vedere.
Anna è una ragazza molto matura e responsabile, sa bene cosa vuol fare della sua vita, ed è inconsapevolmente attratta da Bennett, dal suo fascino da Bad-boy .
Quando Bennett si trova costretto a rivelarle il suo segreto, inaspettatamente Anna sembra prenderla piuttosto bene, perchè riesce a trovare risposta a tutte quelle domande su Bennett, che per un po' di tempo l'hanno ossessionata, ma ovviamente è completamente impreparata a ciò che sta per cambiare nella sua vita.
Scopriamo che è possibile modificare gli eventi nel passato, e che questi hanno, logicamente delle ripercussioni nel presente/ o futuro.
Stilisticamente il romanzo si presenta piuttosto scorrevole, la capitolazione è disposta in modo da ottenere capitoli brevi, che permettono di chiudere un evento per poi passare ad un altro con l'inizio del capitolo successivo.
La trama originale, affatto scontata permette una crescente curiosità nel lettore, che è costretto, quasi, a continuare la lettura.

Il mio voto :


Il mio giudizio è un pochino basso...sicuramente mi aspettavo di più..
Confesso che avendone sentito parlare così tanto, avevo delle aspettative molto alte, e questo ha influenzato senza dubbio la lettura.
La storia in  sè è molto avvincente, la ricerca nel passato della sorella scomparsa, e l'infatuazione per un ragazzo che non solo è carino, ma può addirittura viaggiare nel tempo , non può non coinvolgerti.
Tuttavia, a mio parere, lo spazio narrativo dedicato alla ricerca e poi al ritrovamento della sorella è talmente insignificante, da risultare quasi nullo, quindi l'intero romanzo verte sulla storia d'amore.
Non che mi dispiacciano i romance, ma avrei preferito un po' di sana azione e suspence.





venerdì 17 giugno 2016

Questa settimana in libreria #1

Questa settimana in libreria

Salve Lettori ^^
Vorrei scusarmi per la lunga assenza, ma è stata una Super settimana!!
Vedrò di farmi perdonare..^^
Ecco a voi un resoconto , piuttosto dettagliato aggiungerei ^^, delle uscite che hanno caratterizzato questa seconda settimana di giugno.


       

* Titolo  P.S. Ti amo ancora
* Autore  Jenny Han
* Genere  Young Adult
* Pagine 336
* Editore Piemme
* Prezzo  € 16,00

Trama

Peter. All'inizio era solo una recita per far ingelosire qualcun altro.
E invece, alla fine, quello che fingevano di provare si è trasformato in una storia d'amore. Una storia vera, di quelle che possono spezzare il cuore. Naturalmente Lara Jean pensa che sarà lei a farsi male, che un giorno Peter tornerà con la sua ex. Poi però un ragazzo proveniente dal passato arriva a scombussolare le sue certezze. Una ragazza può amare due ragazzi? A volte innamorarsi è la parte più semplice dell'amore.



* Titolo  Il grande UHM
*Autore Jerry Pinto
* Genere Narrativa per ragazzi 
* Pagine 240
* Editore Salani 
* Prezzo € 14,90


Trama


"Magari sarà anche esistito un tempo in cui la chiamavamo con un nome normale come mamma, o ma', io però non me lo ricordo. Era Em, e nostro padre, a volte, era il Grande Uhm". Avere sedici anni a Mumbai ed essere il figlio di una veedi, una matta, non è facile. Il ragazzo è in ospedale, nel reparto di psichiatria, a far visita alla madre, le tiene compagnia e le chiede di raccontargli di come lei e il Grande Uhm si sono incontrati. La mamma risponde alle domande, si interrompe, si perde tra le volute di fumo dei suoi beedi perennemente accesi e ripercorre, dagli anni Sessanta a oggi, la storia del loro amore, da Goa a Mumbai. Un racconto appassionato e divertente sull'educazione sentimentale di un ragazzo, ma anche sulla vita di una famiglia divisa tra due poli. Uhm, "la mia roccia e il mio rifugio", e lei, Em, madre dolcissima e molto intelligente, sboccata come un'adolescente, disinibita nella sua follia. Una vita sospesa tra pazzia e normalità, tra la lucidità dell'amore quotidiano e il tentativo di raggiungere Em oltre le nebbie della malattia. Una narrazione vivace e profonda, che riesce a superare ogni difficoltà per guardare avanti, in bilico tra il dramma e la comicità involontaria scatenata dalla vita.





* Titolo  La ragazza nel parco
*Autore Alafair Burke
* Genere Thriller
* Pagine 324
* Editore Piemme 
* Prezzo € 18,50


Trama


Quando Olivia Randall, avvocato newyorchese, viene svegliata da una telefonata, non ha idea di chi sia la ragazzina che, dall'altro lato della cornetta, la implora di aiutarla. Ma basta un nome a farle capire. Jack Harris. Il famoso scrittore, padre della ragazzina, accusato di omicidio e ora in cella, in attesa di processo. Jack Harris è un nome che dice troppe cose a Olivia: perché Jack e Olivia hanno un passato. Un vecchio amore finito male vent'anni prima. Un amore di cui lei porta ancora dentro i segni e forse la colpa di aver lasciato che le cose andassero come sono andate. Di fronte alla richiesta della figlia di Jack, Olivia sa che non ha altra scelta. Aiuterà Jack. A costo di lasciare che lui dia sfogo a una vendetta tenuta a bada per tutti questi anni.

Jack non ha un alibi, non ha testimoni, e non ha un motivo plausibile per essere dov'era quando qualcuno ha fatto fuoco nel parco, ammazzando tre persone. E ben presto Olivia sarà costretta a chiedersi se Jack sia davvero innocente, e non la stia manipolando...





* Titolo  Ogni giorno per sempre
* Autore  Adelia Marino
* Genere  Commedia romantica / Young Adult
* Pagine  224
* Prezzo  € 7,90



Haley ha vent’anni e vive in California con sua zia Tess. La sua vita è cambiata tre mesi prima, quando la madre è morta e il padre le ha attribuito la colpa, cacciandola di casa. Con un passato tanto doloroso alle spalle non è facile ricominciare, ma ben presto Haley conosce alcuni ragazzi del posto: Joey, una coetanea che diventa subito sua amica, e poco dopo Landon Carter, il tatuatore più affascinante di Santa Monica. Landon di solito s’interessa alle ragazze con un unico scopo... ma con Haley sembra diverso. Tra i due scatta subito una fortissima attrazione, ma quando James, l’ex di Haley, che l’ha tradita con la sua migliore amica, si presenta a sua insaputa a Santa Monica, le cose si fanno davvero complicate…

.....Finalmente!!! ^^




Questo elenco potrebbe non finire mai... ma ho deciso di darmi un contegno ^^ e segnalarvi le uscite , che ritengo siano più importanti ( sempre secondo il mio modesto parere ).

Detto questo, vi auguro una buonissima giornata e ottimi acquisti librosi ^^

venerdì 10 giugno 2016

Recensione #3 : ''Il Mare Infinito'' di Rick Yancey

Buonsalve Readersss ^^
Oggi vi parlerò di un romanzo che mi ha tenuta col fiato sospeso fino all'ultima pagina... Ma che dico,  fino all'ultima strepitosa e adrenalinica riga.
Non avete ancora capito di che si tratta? 
Scopriamo le carte..


* Titolo  Il mare infinito
* Autore   Rick Yancey
* Pubblicazione  19 gennaio 2016
* Editore  Mondadori
* Genere Fantacienza / Distopico / Young Adult
* Pagine  504
* Prezzo € 18,00


Trama


Come si fa a cancellare dalla faccia della Terra sette miliardi di persone? Cancellando ciò che li rende tali, la loro umanità. 
Sopravvivere alle prime quattro onde sembrava impossibile eppure Cassie Sullivan e i suoi compagni ci sono riusciti. Ora si ritrovano in un mondo che non riconoscono più, tutto è stato distrutto, anche quello che ci teneva uniti, che ci rendeva umani: “Non c’è speranza senza fede, non c’è fede senza speranza, non c’è amore senza fiducia, non c’è fiducia senza amore. Togli una sola di queste cose e l’intero castello di carte umano crolla”. Con gli Altri alle costole, Cassie, Ben e Ringer si trovano di fronte a una scelta difficile: prepararsi ad affrontare l’inverno sperando nel ritorno di Evan Walker o partire alla ricerca di altri sopravvissuti. Perché il prossimo attacco è inevitabile – e imminente. La Quinta Onda, infatti, continua implacabile la sua avanzata, e il nemico non si fermerà fino a che la razza umana non sarà completamente annientata.




Il primo romanzo. termina con un mezzo sospiro di sollievo da parte nostra : Cassie è riuscita a riabbracciare il suo adorato fratellino, e insieme a Zombi sono fuggiti da Camp Heaven, mentre tutto accanto a loro e sotto di loro diventava polvere e cenere (grazie soprattutto all'intervento repentino di Evan Walker, l'Altro, che si è schierato dalla parte degli ''scarafaggi'').
Dopo la fuga, si sono rifugiati in un hotel abbandonato, che portava sulle pareti ancora i segni del passaggio della terza devastante onda, il virus, e lì sono in attesa che Evan mantenga la promessa fatta a Cassie.
Tornare.


In questo secondo capitolo, i nostri coraggiosi protagonisti dovranno vedersela con l'inverno che è alle porte e con la perenne ombra degli Altri.
Sullo sfondo di una lugubre devastazione e un surreale silenzio, si sposta la narrazione, seguendo sempre il passaggio del testimone (al momento più bello..aggiungerei..) tra i vari personaggi.
Questa volta, approfondiremo anche la conoscenza di alcuni personaggi ci erano stati presentati precedentemente :
come Poundcake, il ragazzino che deve il suo nome di battaglia alla sua corporatura cicciottella, e che non parla mai, tanto che gli altri membri della squadra si sono convinti che sia muto.
Ringer , la ribelle, la ragazza dura, e seria che, nonostante tutti gli sforzi di Zombi ( prima dell'Arrivo era famoso per il suo sorriso disarmante ^^), non sorride mai. Faremo breccia nella sua facciata di ostentata spavalderia e scaveremo sempre più a fondo nell'intimo del suo cuore, dove pulsano ancora in un intrico apparentemente indistricabile, delle emozioni represse.
Con una serie di flashback ci verrà svelato in parte com'era la vita di Ringer prima dell'invasione , e seguiranno (finalmente ^^, oserei aggiungere), alcune risposte alle domande che ci hanno assillato durante la lettura del precedente capitolo della saga.


Era come se Vosch volesse che Ben scoprisse la verità.
Come se volesse insegnargli quanto è senza speranza la speranza.


Per tutta la durata dell'opera, abbiamo una ,e sottolineo una sola certezza: gli Altri, sono gli invasori alieni, che per un ancora, non chiaro motivo, sono venuti con un unico scopo, sterminare la razza umana. Ma non si limiteranno a ucciderci, ci faranno soffrire, e in modo lento e graduale, godendosi l'agghiacciante spettacolo funebre.


Il mondo è un orologio sempre più scarico.
Lo sento nel rumore delle dita ghiacciate del vento che grattano alla finestra.
Nell'odore della moquette ammuffita e della carta da parati marcia del vecchio albergo. E lo sento nel petto di Teacup, addormentata accanto a me. Il martellio del suo cuore, il ritmo del suo respiro, caldo nell'aria gelida,
l'orologio sempre più scarico.


Se ne ''La quinta onda'' abbiamo assistito al graduale disfacimento della civiltà , qui ne leggiamo la sua concretizzazione. Il mondo, la vita alla quale eravamo abituati, non esiste più. E' morta. E con essa anche 7 miliardi di persone. E' tutto morto, e chi ancora respira , lo sarà presto. I ragazzi ne sono consapevoli, e più volti li sorprendiamo a riflettere : '' non si tratta più di se, ma di quando e di come moriremo''. Sanno perfettamente che la fine è vicina e che non c'è modo di fermare la quinta onda, che avanza inesorabilmente.
Ma nel corso della narrazione, scopriremo che niente è come sembra, e che l' apparenza inganna ( eccome !!) ; scopriremo che forse, dopotutto, c'è ancora speranza, che non è ancora detta l'ultima parola, perchè come dice Cassie : ''Possono anche ucciderci tutti, ma non possono uccidere quello resiste in noi''.


Oltre ad essere un romanzo in cui, per il 99% del tempo, sei là a vaneggiare, cercando di dare consigli ora a uno ora all'altro personaggio ( lo so, lo so, è un po' da pazzi...) è un libro capace di farti riflettere, sulla tua vita, su quanto sia effimera, e su quante cose diamo per scontate, e che invece, non lo sono affatto.
E' un libro straordinario, in grado di farti sorridere con sequenze di botta e risposta conditi abbondantemente di micidiale sarcasmo adolescenziale, sullo sfondo di una situazione supercritica :D.



<<Aggancia il filo con le pinzette, poi sollevalo pian piano.>> mi ha consigliato Evan <<non dare strattoni. Se il filo si scollega..>>
<<Mamma mia, Walker, non serve che mi ricordi ogni due secondi cosa succede se questo cavolo di filo si scollega da questa cavolo di capsula!>>.
<<Piano, Cassie>>
<<TA.CI>>
<<Se lo ingoia..>>
<<Ora ti ammazzo,Evan. Sul serio>>
<<Sei troppo vicina>> mi ha ammonita. <<Smetti di parlare e non respirarle dritto in faccia>>
<<Quasi quasi, dritto in faccia, do anzi un pugno a te!>>
Poteva andare male in cento modi diversi. Ma c'è male, molto male e molto ma moolto male...e io ho capito subito che avevamo preso la terza strada.


   Il mio voto : 


=D 







Recensione #17 : "The 100, Homecoming" di Kass Morgan

Finalmente siamo riusciti a leggere in italiano il terzo volume di una delle mie saghe post-apocalittiche / distopiche preferite. "...